Una "pozza" davvero matta!

24/04/2012
in

La settima edizione de "La Pozza dei Mat" sarà ricordata come la più pazza di sempre.

Prima il rinvio del 15 aprile a causa delle condizioni meteo avverse poi un secondo rinvio, di qualche ora, il 22 di aprile in attesa che la neve cessasse di cadere. Eh sì, a poco è servito posticipare l'evento di una settimana; a distanza di sette giorni, tutto invariato: colonnina di mercurio impazzita (-2 °C) e precipitazioni nevose abbondanti per un surreale clima natalizio.

Ore 11.45 si parte

Con un po' di ritardo si dà inizio alla settima edizione della Pozza dei Mat. Si sperava in una giornata di sole ma la neve continua a scendere e i bambini della categoria Normal Picen sono davvero commoventi nella loro sfida personale con l'acqua gelida. Prima posizione per Sara De Cobelli che si è portata a casa una BMX, seguita da Marco Rini (sci freeride) e da Marta Ferrero (zaino più skateboard). Applausi per tutti quanti, per il toccante coraggio dimostrato.

Per i Normal Grand vanno sul podio Andrea Ferrero, Michele Canclini e Fabio Pedrazzini; nella categoria Jump, invece, trionfano Federico Rodigari davanti a Nicolò Cominelli e Giorgia Bertoncini.

Ore 13.30 bentornato sole di primavera

E poi come per magia, i fiocchi diventano sempre più radi e un sole primaverile torna a riscaldare gli animi e salvare la festa. Come di consueto, il grande show dei carri regala risate e divertimento. Uno dopo l'altro si susseguono carri bellissimi, quasi una trentina e per la giuria non sarà facile decretare il più bello. Per la categoria Mat vincono  "I matoc de Caspoc" (700 €), seguiti da "I canottieri di Seregno"  (500 €) e da "La nave corsara" (300 €). Il titolo come carro più bello viene assegnato a "Stanlio e Olio tempo di pic nic" (1.000 €), una stupenda ricostruzione fedele di un'autovettura d'epoca. Un plauso, comunque doveroso, a tutti i partecipanti per la fantasia e creatività; abbiamo visto ben tre Costa Concordia, l'arca di Noè, la famiglia Simpson, una macchina fotografica gigante, uno "sborniabus", un'auto da corsa e tanti altri.. alcuni carri esplosi in acqua, altri fermi prima, altri capaci di attraversare. Complimenti a tutti!

Il carro più bello - Stanlio e Olio tempo di pic nic
Il carro più bello - Stanlio e Olio tempo di pic nic

Ore 17.00 Feston dei Mat

Dopo il contest della pozza il ritrovo è agli apres ski BeWhite e 30 m2 per le premiazioni. Sul palco davanti alla partenza della cabinovia salgono i bravissimi City Kaos e poi ci si scatena con la musica da ballare del deejay Fabio Caminita e la voce di Stefano Marioni! La festa è da veri "mat" ed è il modo migliore per salutare definitivamente la stagione 2011/2012.

Ore 21.00 Falò di addio

La giornata si conclude con un bel falò davanti ai due locali. Il gruppo della Pozza ci ha regalato anche quest'anno una bellissima festa. Il ringraziamento va a loro per averci fatto divertire ancora una volta, l'ultima della stagione. Grandi ragazzi! Appuntamento al mese di luglio con un'altra novità di BormioSki: Bormio Gravity World.

(a breve tutte le foto dell'evento realizzate da Foto Pozzi sul nostro album flickr)

BormioSki Press
fabio.giacomelli@bormioski.it

Leggi anche

DF Snow Village: test tavole a Bormio il 3-4 dicembre 2022

Sabato 3 e domenica 4 dicembre 2022 snowboard test Il primo weekend di apertura della nuova stagione invernale di Bormio Ski si preannuncia carico di adrenalina e divertimento con un evento imperdi...

Leggi il resto
09/02/2022
in
Ski test a Bormio: prova sci gratuita nuove collezioni con Df Sport Specialist

Se sei un appassionato di sci alpino non puoi perderti l'appuntamento con gli ski test a Bormio 2000 in programma sabato 26 e domenica 27 febbraio 2022. L'evento è organizzato dalla catena di nego...

Leggi il resto
10/02/2020
in
Bormio Ski World Cup 2019 | IL VIDEO | La Stelvio: il regno di Paris

Sulla Stelvio vince sempre lui: Dominik Paris. Il campione della Val d'Ultimo è il dominatore assoluto della Bormio Ski World Cup 2019. Con una leggendaria doppietta in discesa libera, Paris arriv...

Leggi il resto
chevron-down