SHOP

Consigli per guidare la mtb in discesa

06/06/2019
in

Guidare una mountain bike in discesa può essere un'azione molto semplice e naturale. Può succedere, però, di sentirsi poco sicuri, soprattutto quando si è alle prime armi.
Abbiamo chiesto all'istruttore Alessandro Pigorini, 5 consigli utili per farci sentire più sereni alla guida di una mtb e, di conseguenza, incrementare il divertimento.
Leggi i suoi suggerimenti.Indice: 5 consigli per guidare la mtb in discesa

  1. Distribuire il peso
  2. Usare i freni
  3. Scegliere le linee
  4. Seguire altri rider
  5. Pompare le transizioni

Per fare downhill, ovvero per scendere dai sentieri in mtb ad alte velocità con sicurezza e controllo, servono una valida preparazione fisica ed una buona agilità.

La pratica in solitaria o con amici è sicuramente utile per imparare ma con l’aiuto professionale di un maestro specializzato in questa disciplina, si arriva più velocemente ad una gestione ottimale della bici, in particolare per quanto riguarda la postura, lo sguardo, l’uso dei freni, la distribuzione del peso ed il settaggio della bici.

Consigli per guidare la mtb in discesa: Francesco Colombo, 1° classificato Campionato Italiano Downhill 2017 a Bormio
Francesco Colombo, 1° classificato Campionato Italiano Downhill 2017 a Bormio

5 consigli per guidare la mtb in discesa

  1. Distribuire il peso

    Accertati di usare tutta mobilità ci cui il tuo corpo dispone per muovere il tuo peso sulla bici. Cerca di capire fino a che punto si può avanzare o arretrare dalla “posizione di attacco“, cioè: sguardo avanti, gomiti larghi, gambe leggermente piegate, caviglie rilassate, piedi pari e peso centrale.
    Le caviglie sono fondamentali per far sì che il peso si sposti lungo l’asse longitudinale della bici, guidare con i talloni bassi e le caviglie”morbide” è fondamentale per abbassare il baricentro e guadagnare escursione nelle nostre “sospensioni umane”, cioè le gambe.
    Considera un “arco di movimento” dalla posizione di attacco a quella arretrata da utilizzare nei tratti molto ripidi, dove ci si sposta all’indietro per mantenere il nostro peso centrato fra le ruote, fino a sfiorare la ruota con i pantaloncini nei punti con forte pendenza.
    Attenzione, stiamo parlando solo di brevi momenti su pezzi davvero ripidi, mantenere una posizione arretrata tutto il tempo è controproducente in quanto togliamo peso e aderenza alla ruota anteriore, e quindi la possibilità di sterzare e frenare.
    Per avere più mobilità ovviamente bisogna abbassare la sella o usare un reggisella telescopico.
    Ricordati, più rilassato e mobile sei sulla bici, più ti diverti!
    consigli per guidare la mtb in discesa: rider distribuisce il peso

  2. Usare i freni

    Usare i freni nel downhill è un’arte e come tale richiede molta pratica e sensibilità.
    Non affrontare i tratti ripidi a tutta velocità, rallenta, porta lo sguardo avanti, controlla il sentiero, scegli la traiettoria migliore e prosegui.
    Se senti di poter andare più veloce, lascia andare i freni e cerca sempre di uscire più rapido di quando sei entrato, specie se dopo la discesa c'è un tratto in piano o una salita, che avremo già visto perché stiamo guardando avanti.
    Inoltre, sempre grazie ai talloni abbassati e il peso leggermente arretrato, potremo usare la ruota posteriore per rallentare nelle curve e nelle sezioni in contropendenza, in modo da alleggerire il freno anteriore e garantire più grip alla ruota anteriore, senza però arretrare in maniera esagerata e perdere il controllo dell’avantreno e della situazione.
    consigli per guidare la mtb in discesa: usare i freni

  3. Scegliere le linee

    Cerca di avere “flow”, cioè la fluidità e scegli in anticipo le linee: è la chiave per divertirsi e non rischiare brutte sorprese. Come fare? Guarda sempre avanti di qualche metro.
    Ciò diventa una questione di pratica, col tempo avrai interiorizzato la gestione di postura, freni e pesi e potrai guardare così avanti da “visualizzare” istantaneamente le linee e scegliere quella migliore. In questo caso girare con chi sappia scegliere buone linee è fondamentale…
    consigli per guidare la mtb in discesa: scegliere le linee

  4. Seguire altri rider

    Questo, come appena accennato, è uno dei consigli migliori per portare le tue capacità su un altro livello. Devono essere piloti con capacità leggermente superiori, ancora meglio se conoscono alla perfezione il trail dove stai girando, in modo da mostrarti le linee migliori e la loro interpretazione.
    Come sempre, la regola di non guidare troppo vicino a chi ci sta davanti è importantissima, quattro o cinque metri di spazio ci permetteranno una visione ottimale e una sorta di anticipazione di ciò che dovremo fare (e il tempo di fermarsi se il nostro amico dovesse sbagliare qualcosa!).
    consigli per guidare la mtb in discesa: seguire altri rider

  5. Pompare le transizioni

    “Pompare” è uno degli esercizi con più richieste di spiegazioni alla Scuola Downhill Bormio ed è un’abilità che, una volta acquisita, trasforma la guida in maniera incredibile.
    Si tratta essenzialmente di sfruttare il nostro corpo e lo spostamento dei pesi sulla bike per acquisire velocità. Come farlo: sulle piccole salite, dossi, radici o sezioni di pietre si tira il manubrio verso il corpo e si alleggerisce la bici spostando il peso verso l’alto. Appena passata la ruota posteriore sull’ostacolo si schiaccia la bici verso il basso, si trasferisce cioè il nostro carico dai piedi (posizionati in maniera “pari”) attraverso i pedali e il movimento centrale fino alle sospensioni e alle ruote. Questo “pompare”, se eseguito con la tempistica corretta, genera velocità in sezioni piatte e dissestate, ci consente di non pedalare e magari colpire una roccia col pedale. Inoltre questa tecnica fa risparmiare energia, permette di mantenere la velocità e aiuta a restare pronti e attivi per qualsiasi cosa ci si presenti di fronte. Una guida di questo tipo ci aiuta a “spianare” il trail anche quando ci sono dossi, buche e asperità usando sempre il “pompare” e il movimento attivo del corpo: più si va veloci e più la rapidità di esecuzione di questi movimenti è fondamentale.
    consigli per guidare la mtb in discesa: pompare le transizioni

Leggi anche

08/07/2024
in
Downhill, uno sport adrenalinico: cos’è e come iniziare

Il Downhill è una delle discipline più entusiasmanti del mountain biking, capace di offrire emozioni forti a chi ama la velocità e le sfide tecniche.  Leggendo questo articolo scoprirai che...

Leggi il resto
20/05/2024
in
Come vestirsi in mtb in primavera: 3 consigli + 1 extra

Quando le temperature si fanno più miti dopo l’inverno comincia la stagione perfetta per una bella pedalata, ma per vivere ore piacevoli in sella è necessario farsi una domanda:  Come vest...

Leggi il resto
15/05/2024
in
Cibi e alimentazione per il trekking: cosa mangiare in montagna

L'alimentazione riveste un ruolo cruciale nel trekking, soprattutto se affronti percorsi lunghi e impegnativi che richiedono un apporto energetico adeguato.  Adattare la dieta alle esigenze di...

Leggi il resto
chevron-down