SHOP

Come vestirsi in mtb in primavera: 3 consigli + 1 extra

20/05/2024
in

Quando le temperature si fanno più miti dopo l’inverno comincia la stagione perfetta per una bella pedalata, ma per vivere ore piacevoli in sella è necessario farsi una domanda: 

Come vestirsi in mtb in primavera?

Bisogna tenere in considerazione che alcuni ciclisti sono più freddolosi, mentre altri sono più sensibili al caldo.

Inoltre, durante questo periodo dell'anno, le temperature possono cambiare drasticamente tra le prime ore del mattino e il pomeriggio.

Questo è particolarmente vero in montagna, dove si affrontano percorsi con drastici cambi di altitudine e di condizioni climatiche.

In questo articolo, condivideremo con te alcuni preziosi consigli su come abbigliarsi correttamente per le uscite in mountain bike. Continua a leggere per scoprirli.

Utilizzare Intimo Termico di qualità

Quando si tratta di andare in mountain bike in primavera, scegliere capi intimi termici di qualità come maglie, canottiere, calzamaglie, calze e pantaloncini è fondamentale per il tuo comfort e le tue performance. 

Questi indumenti facilitano l'evaporazione del sudore, mantenendo la pelle asciutta, caratteristica particolarmente importante quando le temperature sono variabili.

Infatti, l'intimo termico è realizzato con materiali tecnici che hanno proprietà traspiranti e termoregolatrici. Ciò significa che non solo permettono di eliminare il sudore prodotto durante la pedalata, ma aiutano anche a mantenere una temperatura corporea ottimale, adattandosi alle diverse condizioni climatiche che potresti incontrare durante un'uscita in mountain bike.

Questi indumenti sono progettati per essere indossati come strato a contatto con la pelle, che rimane asciutta anche durante sforzi intensi, riducendo la sensazione di freddo causata dal sudore, che invece impregnerebbe l’intimo tradizionale.

Quindi, indossare intimo termico di qualità in primavera è una soluzione ottimale per affrontare il mutevole clima primaverile e assicurarti un'esperienza piacevole durante le tue uscite in mtb.

Vestirsi a cipolla

Come tutti sappiamo, vestirsi a cipolla significa indossare diversi strati di abbigliamento, che possono essere facilmente aggiunti o rimossi in base alle condizioni climatiche. 

Questo approccio è particolarmente vantaggioso quando si pratica mountain bike in primavera, una stagione notoriamente caratterizzata da temperature variabili che possono cambiare rapidamente nel corso della giornata. 

Iniziare la mattina con un clima fresco e ritrovarsi al pomeriggio con temperature più alte è abbastanza comune. Vestirsi a cipolla permette di adattarsi a queste variazioni, garantendo un comfort costante durante tutto il percorso. 

Come vestirti a strati per la tua escursione in mountain bike?

  • Strato base. L'indumento intimo termico di qualità, come spiegato in precedenza, è essenziale per assorbire il sudore e mantenere la pelle asciutta.
  • Strato intermedio. Lo strato intermedio è fondamentale per trattenere il calore. Può essere un leggero pile o una maglia tecnica a maniche lunghe. Questo strato fornisce l'isolamento necessario quando fa fresco.
  • Strato esterno. Lo strato esterno protegge dagli agenti atmosferici. Una giacca leggera e traspirante, preferibilmente impermeabile o almeno resistente all'acqua, è ideale per affrontare improvvisi rovesci primaverili o il vento.

Avere il giusto equilibrio di strati aiuta a regolare la temperatura corporea e prevenire il surriscaldamento o il raffreddamento, consentendo di pedalare più a lungo e con maggiore efficacia. Inoltre, indossare strati leggeri e aderenti riduce la resistenza al vento e migliora l'aerodinamica, contribuendo ulteriormente a migliorare l'esperienza complessiva.

come vestirsi per andare in montagna in primavera

Utilizzare le protezioni

Quando devi organizzare il tuo abbigliamento per un’uscita in mountain bike, devi ricordarti che proteggerti è fondamentale per percorrere in sicurezza sia strade trafficate sia sentieri isolati. 

Gli incidenti possono accadere a chiunque, indipendentemente dall'esperienza o dalle abilità. Le protezioni sono essenziali per attutire l'impatto e per proteggere le parti del corpo più vulnerabili.

Casco

Il casco è probabilmente la protezione più importante. Dovrebbe essere sempre indossato, indipendentemente dal tipo di percorso che si intende affrontare. 

Un buon casco da mountain bike deve essere omologato per garantire la resistenza agli urti, ma deve essere anche comodo, leggero e ben ventilato. 

Inoltre, è importante assicurarsi che il casco si adatti correttamente alla testa e che sia ben allacciato. Questo garantirà la massima protezione in caso di caduta.

Guanti

I guanti sono un altro elemento chiave dell'abbigliamento protettivo. Difendono le mani da abrasioni e impatti in caso di caduta

Inoltre, forniscono una presa migliore sul manubrio, migliorando il controllo della bicicletta. 

Esistono guanti specifici per mtb che offrono imbottiture extra nei punti critici, garantendo comfort e protezione.

Ginocchiere

Le ginocchiere sono particolarmente importanti quando si affrontano percorsi impegnativi di montagna, come il downhill. Tuttavia, sono utili in qualsiasi situazione in cui ci sia il rischio di cadere su superfici irregolari. 

Queste protezioni salvaguardano le ginocchia dagli impatti e dalle abrasioni, consentendo di pedalare in sicurezza anche su terreni difficili. 

Quando si scelgono le ginocchiere è importante optare per modelli che siano comodi e che non limitino la libertà di movimento.

Altre protezioni

Oltre a casco, guanti e ginocchiere, ci sono altre protezioni che possono essere utili a seconda del tipo di percorso. 

Gomitiere, protezioni per la schiena e persino pettorine possono fornire ulteriore protezione quando si affrontano itinerari particolarmente impegnativi.

Extra: Idratarsi molto durante la giornata

Quando si affrontano lunghe uscite in mountain bike, soprattutto in primavera, è essenziale mantenersi ben idratati. L'attività fisica intensa, combinata con temperature variabili, può portare a una rapida perdita di liquidi. 

L'idratazione adeguata è fondamentale per mantenere la concentrazione, prevenire crampi muscolari e garantire prestazioni ottimali.

Per idratarsi correttamente durante la giornata, è importante bere regolarmente acqua o bevande specifiche per lo sport. Oltre all'acqua, è utile integrare con sali minerali, che aiutano a reintegrare gli elettroliti persi con il sudore e a prevenire la disidratazione.

E ora non ti resta che metterti in sella!

Se stai cercando un posto dove sperimentare tutto questo in un ambiente mozzafiato, Bormio offre fantastici itinerari ed efficienti servizi che ti permettono di effettuare escursioni in mountain bike unendo sicurezza e adrenalina.

Scopri i percorsi per le tue escursioni mtb a Bormio e le offerte per il noleggio mtb e downhill.

Leggi anche

20/05/2024
in
Come vestirsi in mtb in primavera: 3 consigli + 1 extra

Quando le temperature si fanno più miti dopo l’inverno comincia la stagione perfetta per una bella pedalata, ma per vivere ore piacevoli in sella è necessario farsi una domanda:  Come vest...

Leggi il resto
15/05/2024
in
Cibi e alimentazione per il trekking: cosa mangiare in montagna

L'alimentazione riveste un ruolo cruciale nel trekking, soprattutto se affronti percorsi lunghi e impegnativi che richiedono un apporto energetico adeguato.  Adattare la dieta alle esigenze di...

Leggi il resto
22/04/2024
in
Consigli per orientarsi in montagna

Orientarsi in montagna può sembrare un'abilità riservata a specialisti altamente formati, ma in realtà, con gli strumenti giusti e le tecniche appropriate, anche gli escursionisti meno esperti p...

Leggi il resto
chevron-down